stefanoallievifoto logo stefano allievi










Apertamente Blog Appunti dalla crisi italiana


twitter allievi facebook allievilinkedin allievifeed allievi

Divorzio breve. E poi tutto il resto…

Il Senato ha approvato il via libera al divorzio breve. Un ultimo passaggio alla Camera dovrebbe renderlo applicativo in tempi rapidi. Continua a leggere

Lupi, e gli altri: le metamorfosi della compagnia


Ho studiato Scienze Politiche all'Università Cattolica di Milano. Li
conoscevo tutti: Lupi, Simone, Vittadini, Amicone, Intiglietta...
Coetanei o appena più grandi, e già leader. Splendide carriere troppo
facili e garantite: perché gli amici chiamavano gli amici, e il primo
che arrivava in un posto di potere (molto aiutato, peraltro: non
lottando duramente per farsi spazio, ma, dopo i primissimi tempi
fondativi ed eroici, chiamato ed anche esplicitamente corteggiato e
favorito) chiamava gli altri (in un meccanismo dove il criterio di
carriera era la fedeltà e l'amicizia, parola molto popolare in CL, e non
il merito). Continua a leggere

Moschee, diritti, laicità, chiesa, politica: perché ci tocca sempre ricominciare dall’abc

Che siano gli uomini di chiesa a insegnare ai laici la laicità non è che uno dei molti paradossi che stanno intorno alla questione dei luoghi di culto musulmani in Italia. Continua a leggere

E’ nato il fascioleghismo?

L’EDITORIALE

Il paradosso fascioleghista

Le radici e gli effetti Continua a leggere

Guerre padane: Zaia, Tosi, Salvini, e le trasformazioni del progetto politico leghista

Sbaglia chi crede che la partita nella Lega veneta sia solo una questione personalistica, di ambizioni concorrenti. Certo, c’è anche questo: Zaia e Tosi si sopportano senza stimarsi, e sanno da sempre di essere potenzialmente alternativi per i medesimi ruoli. Ma la loro collaborazione forzata aveva portato finora reciproci vantaggi, e avrebbe potuto continuare. Continua a leggere

Una sinistra in cerca d’autore (o, almeno, di un leader)

Landini, Boldrini, Cofferati… (e magari, dall’interno, Civati, Fassina…)

Il palco degli aspiranti leader dello spazio a sinistra del PD si sta affollando.

Spesso al di là della reali aspirazioni degli interessati, è interessante quanto questo interessi: e quanta gente stia sinceramente aspettando il messia.

Temo, anche questa volta, senza successo. Continua a leggere