stefanoallievifoto logo stefano allievi










Apertamente Blog Appunti dalla crisi italiana


twitter allievi facebook allievilinkedin allievifeed allievi

Chi staccherà la spina al governo

Sappiamo molte cose di questo governo. Come è nato (in fretta e per caso: e quindi senza progetto e senza programma), chi sono i suoi refrattari genitori (due partiti – il PD e il PDL – che si detestano cordialmente e si sono incontrati solo per necessità, per bisogno, non per desiderio), chi ne è stato la levatrice (il presidente Napolitano, che ha evitato l’aborto, l’ha fatto nascere e lo mantiene in vita), come sta crescendo (gracile e smunto, tra continui litigi), come vive (o vivacchia: tra annunci roboanti di riforma, onesti tentativi di manutenzione della cosa pubblica, e rinvii). Continua a leggere

Da Bersani a Epifani: quel che non cambia

Da Bersani a Epifani: perché non è cambiato niente


L’addio di Bersani

Con l’ufficializzazione delle sue dimissioni in direzione nazionale – nonostante qualcuno, con il metodo abituale, gli chiedesse di ritirarle – Pierluigi Bersani si è guadagnato l’onore delle armi. E ha mostrato la capacità di assumersi la responsabilità di una sconfitta che non è stata solo sua. Continua a leggere

Perché l’Egitto ci riguarda

Gli oltre 50 morti del Cairo sono solo l’ultimo capitolo – l’ultimo per ora – di una tragedia politica che avrà importanti conseguenze. Anche da noi. Perché anche noi ne siamo attori, forse inconsapevoli ma non incolpevoli. Continua a leggere

Il Movimento 5 Stelle e i fondamenti della democrazia

E siamo arrivati a sette: due espulsi, e cinque se ne sono andati, in soli quattro mesi. Di questo passo, la delegazione parlamentare del Movimento 5 Stelle potrebbe assottigliarsi rapidamente, producendo quella che, per fare un parallelo con la biologia, assomiglia alla riproduzione per partenogenesi (ovvero senza fecondazione): con un partito che ne figlia un altro, senza alcuno stimolo e senza causa scatenante. Continua a leggere

Prendi i soldi e scappa: anche al parlamento europeo…

(tristemente giratomi da un’amica belga)

beccato mentre entra in ufficio alle 18.30 per prendersi la diaria, prima fa finta di non capire l’inglese (e allora che ci fa al parlamento europeo…), poi se la prende con l’intervistatore

per inciso: quest’uomo è del Pdl. per carità, avrebbe potuto essere di qualunque partito. comunque, qualcuno del suo partito gli dirà qualcosa?

e qualcuno farà una reprimenda a tutti quelli che fanno così?

http://www.liveleak.com/view?i=9dd_1372157163

Il paese prigioniero dei partiti

La spinta per la riforma di un sistema politico e della vita dei suoi partiti può venire dal suo interno o dall’esterno. Avviene dall’interno quando prende la forma del rinnovamento della classe dirigente di un partito, della sua organizzazione, dei suoi obiettivi politici, dei suoi stessi riferimenti ideali, nonché dell’alternanza al governo tra partiti politici tra loro concorrenti e alternativi. Avviene dall’esterno quando passa attraverso la nascita di nuovi partiti, o attraverso un cambiamento di sistema politico. Continua a leggere